Strumenti personali
Tu sei qui: Home Progetto

Progetto

"Sul Cammino di Enea" Project

PIC Interreg III A

Grecia Italia 2000-2006 – Misura 3.2

finanziato dall'Unione Europea

 

Info Progetto

 Descrizione sintetica

a cura del Coordinamento SIBA dell’Università del Salento

 

      1. Il progetto "Sul Cammino di Enea" trae spunto dal lungo viaggio dell’Eroe leggendario attraverso il Mare Mediterraneo e mira alla valorizzazione di luoghi e di tradizioni presenti nell’area transfrontaliera della Puglia Centrale e Meridionale e della Grecia.

 

      2. Gli obiettivi generali del progetto sono:
      - Valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale, storico, artistico e archeologico;
      - Potenziamento della promozione turistica del territorio interessato dal progetto;
      - Incremento della domanda turistico-culturale;
      - Realizzazione di un punto di riferimento unico per le opportunità e le esigenze legate al turismo.

 

      3. Le azioni principali del progetto sono:

      3.1. L’Enea Center, un Centro informativo-espositivo e di coordinamento per la promozione turistico-culturale del territorio interessato dal progetto, punto di riferimento per tutto il territorio transfrontaliero, ubicato presso il Museo provinciale "Sigismondo Castromediano" di Lecce.

      3.2. Un Teatro virtuale 3D, presso lo stesso Museo, per la visualizzazione stereoscopica interattiva di modelli tridimensionali, realizzati dal Coordinamento SIBA dell’Università del Salento, riguardanti reperti archeologici, ambienti e strutture architettoniche dei territori interessati dal progetto.

      3.3. I Modelli 3D: l’acquisizione mediante scanner 3D laser, la ricostruzione tridimensionale e rappresentazione virtuale di alcuni reperti archeologici, ambienti e strutture architettoniche rinvenuti nel territorio salentino o custoditi presso il Museo provinciale "Sigismondo Castromediano" di Lecce, come la Statuetta in bronzo raffigurante Hermes, la Trozzella messapica a figure nere con raffigurazione di Eracle nel giardino delle Esperidi, il Cratere a figure nere con Odisseo che richiama Achille alla battaglia contro i Troiani e le Cariatidi dell’Ipogeo di Vaste.
I modelli 3D realizzati dal SIBA consentono lo studio approfondito e la fruizione a distanza, multitarget e interattiva, di tale patrimonio attraverso vari media e visite virtuali. In particolare, la ricostruzione tridimensionale e rappresentazione virtuale dell’Ipogeo di Vaste con le quattro Cariatidi, attualmente custodite separatamente in due Musei (tre nel Museo nazionale archeologico di Taranto e una nel Museo provinciale di Lecce), rappresenta il ricongiungimento ed il rimpatrio virtuale di questi preziosi reperti nella provincia di Lecce. La loro ricollocazione nei contesti archeologici e negli spazi appositamente ricostruiti all’interno del Museo archeologico di Vaste e nel Museo provinciale di Lecce consente la fruizione ampia e approfondita da parte di un’utenza diversificata e costituisce un ulteriore elemento di promozione turistico-culturale del territorio.

      3.4. Gli Enea Point, elementi periferici del sistema informativo per la promozione turistico-culturale del territorio di competenza dei singoli partner, presso i siti di maggiore concentrazione turistica.

      3.5. Gli Itinerari turistici, i Punti di interesse (POI) e i Contenuti multimediali riguardanti i territori interessati dal progetto, che offrono l’opportunità di fruire del patrimonio storico, artistico, archeologico e naturalistico e di servizi e risorse selezionati.
Tra gli itinerari e i punti di interesse riguardanti le principali attrazioni turistico-culturali, un posto di rilievo occupano quelli di tipo archeologico, gli itinerari bizantini, gli itinerari naturalistici e i percorsi blu sui fondali marini e le grotte costiere del Salento, realizzati dalla Provincia di Lecce ed in particolare dal Coordinamento SIBA nell’ambito del progetto "Sul Cammino di Enea" e nell’ambito di altri progetti cofinanziati dall’Unione Europea, in collaborazione con il Dipartimento di Beni Culturali e il DiSTeBA dell’Università del Salento.
Itinerari, Punti di interesse (POI) e Contenuti multimediali predisposti in tre lingue (italiano, inglese e greco) dai partner di progetto e da altri soggetti interessati, coordinati dalla Provincia di Lecce e dal SIBA dell’Università del Salento, sono accessibili sul Portale Web del progetto e su palmare (PDA).

      3.6. Le Carte Servizi: l’EneaCard, l’AscanioCard (per i giovani sino a 18 anni) e l’AnchiseCard (per gli anziani over 60) che consentono di usufruire di agevolazioni presso tutte le strutture ricettive del "Cammino", i ristoranti e gli altri esercizi pubblici aderenti o convenzionati, i musei, i siti archeologici, le linee di trasporto, ed anche in occasione di eventi. La card è disponibile ad un prezzo simbolico presso l’Enea Center e gli Enea Point, presso luoghi istituzionali, agenzie di viaggio e tour-operators, librerie, biblioteche ed altri luoghi di cultura aperti al pubblico.

      3.7. Il Sistema informativo multimediale (Figg. n. 1, 2, 3) che comprende:

      3.7.1. Una Server Farm dotata di attrezzature hw e sw ad alta tecnologia e di collegamento ad Internet protetto e ad alta velocità, presso il Coordinamento SIBA dell’Università del Salento.

      3.7.2. Un Portale Tematico Generale (PTG), contraddistinto dal logo del progetto comunitario, per una identificazione immediata, nel quale concentrare le informazioni turistico-culturali del territorio dei partner coinvolti nel progetto e, in secondo luogo, quelle di altre realtà e soggetti interessati.
      Il Portale, progettato in modo da avere accessibilità e usabilità ottimali, in conformità alle linee guida sull’accessibilità dei contenuti Web raccomandate dal W3C, e sviluppato in tre lingue, italiano, inglese e greco, dal Coordinamento SIBA dell’Università del Salento, è basato su un CMS (Content Management System) Open Source, con tecnologia Plone in ambiente Zope (Fig. 2); è installato su un server Linux, è gestito dallo stesso Coordinamento SIBA ed è accessibile via Web all’indirizzo http://eneaportal.unile.it.
      Il PTG ha anche funzionalità di consultazione WebGIS; infatti il CMS è integrato con un sistema GIS. L’utente può consultare le informazioni di suo interesse anche tramite posizionamento sul territorio. E’ possibile la consultazione di una o più zone cartografiche, con funzioni di zoom in, zoom out e panneggio. Sulla base cartografica sono evidenziati i vari punti di interesse (POI) che l’utente può attivare in qualsiasi momento (Musei, Biblioteche, Siti archeologici, Gallerie, Ristoranti, Punti shopping, ecc.). Selezionando i punti di interesse attivati si accede alle relative informazioni multimediali. Studiosi, appassionati e turisti possono agevolmente pianificare una visita nei luoghi di interesse o soddisfare la propria curiosità. 

      3.7.3. Guide multimediali su palmare (PDA) "ENEAn@v", ausilio multimediale alla visita di siti e percorsi di particolare interesse, in grado di assistere il turista sia durante la fase di pianificazione degli itinerari turistico-culturali sia durante lo svolgimento dei percorsi o la visita dei siti di interesse.
      Ai turisti viene consegnato un palmare (PDA) sul quale sono caricati i contenuti multimediali estratti dal PTG e SIBAn@v, l’applicativo della guida multimediale realizzato in tre lingue (italiano, inglese e greco) dal Coordinamento SIBA dell’Università del Salento. Tale applicativo rende disponibile la consultazione di una o più zone cartografiche, con possibilità di zoom in, zoom out e panneggio. Sulla base cartografica sono evidenziati i punti di interesse (POI) che l’utente può attivare in qualsiasi momento (Musei, Biblioteche, Siti archeologici, Gallerie, Ristoranti, Punti shopping, ecc.). Selezionando i punti di interesse attivati si accede alle relative informazioni multimediali. Il PDA è integrato con un GPS tramite il quale si è in grado di fare il punto mappa quando lo si desidera: in particolare la mappa può essere automaticamente centrata sulla posizione geografica in cui ci si trova in quel momento e mostrare i punti di interesse situati nelle vicinanze.
Le Guide multimediali su palmare ENEAn@v sono disponibili presso l’Enea Center e gli Enea Point ed altri luoghi istituzionali interessati. Possono essere inoltre disponibili presso agenzie di viaggio e tour-operators, librerie, biblioteche ed altri luoghi di cultura aperti al pubblico, presso strutture turistiche, alberghi, B&B e ristoranti interessati.

      3.7.4. Stazioni di Authoring, workstation su cui vengono confezionati la mappa e i contenuti multimediali estratti dal PTG per i PDA. Sulla stazione di authoring è installata un’applicazione GIS interattiva, realizzata dal Coordinamento SIBA dell’Università del Salento, in grado di convertire in formato PDA le informazioni georeferenziate (base cartografica e punti di interesse [POI]) del PTG e di assegnare ad ogni POI la relativa informazione multimediale. Le Stazioni di Authoring sono installate presso l’Enea Center e gli Enea Point.

      3.7.5. Totem multimediali, connessi a Internet per l’accesso al PTG, con funzionalità di chioschi informativi, installati presso l’Enea Center e gli Enea Point.

      3.7.6. Corsi di formazione sul Sistema informativo multimediale (PTG, Authoring e PDA), erogati dal Coordinamento SIBA dell’Università del Salento per i partner di progetto, che possono essere estesi ad Enti, strutture turistico-ricettive ed altri soggetti interessati.

      L’intero Sistema è basato su tecnologie Open Source e protocolli standard di comunicazione (Figg. n. 1, 2, 3).
Offre ai soggetti interessati un punto di riferimento unico per tutte le opportunità e le esigenze legate al turismo e alla cultura e soluzioni innovative a supporto del settore turistico-culturale.
      Consente agli operatori turistici e agli amministratori la promozione del patrimonio culturale e lo sviluppo turistico del territorio e ai turisti la pianificazione e la gestione di propri itinerari, avendo a disposizione sia il Portale Web “Sul Cammino di Enea” sia la Guida multimediale su palmare ENEAn@v, uno strumento innovativo per la promozione dell’arte e della cultura, una guida turistica personale che entra in un taschino, in grado di condurre i turisti tra le bellezze della Puglia e della Grecia.

architettura.jpg

Fig. 1.  Architettura del Sistema

 

PTG.jpg

Fig. 2. 

 

 Flusso.jpg

Fig. 3. Flusso dati del Portale (PTG)

 

      4. Gli Sviluppi futuri

      Il Sistema informativo multimediale (PTG, Authoring e PDA), è in continuo sviluppo e può essere arricchito con nuovi contenuti e funzionalità. Può essere inoltre esteso ad altri Enti pubblici e privati e ad altre realtà e soggetti interessati alla promozione turistico-culturale del patrimonio, delle strutture territoriali e dei servizi connessi.
      L’inserimento di punti di interesse (POI) relativi a entità economiche, come strutture ricettive, ristoranti, artigiani, negozi ecc., può essere subordinato alla partecipazione economica al progetto (in qualità di sponsor) con una cifra da definire in funzione dei prezzi del mercato pubblicitario. Anche questi nuovi soggetti interessati possono disporre delle Guide multimediali su palmare ENEAn@v.
Se la risposta del mercato è positiva, è possibile rendere disponibile l’applicazione su palmare SIBAn@v anche su device mobile a più alta diffusione (cellulari, iphone, smartphone, etc.). E’ possibile inoltre aggiornare SIBAn@v con nuove funzionalità, come ad esempio il calcolo di percorsi ottimali per raggiungere i punti di interesse (POI) e la navigazione GPS assistita per itinerari a piedi o con automezzi.

 

      5. I Partner di progetto, 5 Istituzioni italiane e 7 greche, sono:

 

 

      5.1. Partner incaricato dalla Provincia di Lecce per la predisposizione del Progetto esecutivo e la realizzazione del Sistema informativo multimediale (PTG, Authoring e PDA), dei modelli tridimensionali e di alcuni contenuti multimediali è il Coordinamento SIBA dell’Università del Salento (v. punti 3.2, 3.3, 3.5, 3.7).

 

      6. Il Budget complessivo del progetto è di Euro 1.887.000,00.

 

© 2008 Coordinamento SIBA Università del Salento


Azioni sul documento

project supporters logos Provincia di Lecce Regione Puglia Italy Greece Interreg III A Greece-Italia